"La Leggenda dell'Elmo di Ferro" Intervista con Dino Rosco

Novità e recensioni di libri già pubblicati
Rispondi
Avatar utente
MONDOR
Amministratore
Reactions: 2
Messaggi: 860
Iscritto il: ven 25 ago 2017, 19:20
Località: Sardegna
a: Grafico
b: Scultore 3d
c: Informatico
d: Mercante
f: Illustratore
g: Traduttore
Contatta:

"La Leggenda dell'Elmo di Ferro" Intervista con Dino Rosco

#1

Messaggio da MONDOR » lun 8 gen 2018, 20:45

25660330_307597509732107_7194961436604179378_n.jpg
25660330_307597509732107_7194961436604179378_n.jpg (56.27 KiB) Visto 2188 volte
"Un uomo si risveglia in una gabbia, immobilizzato, nel bel mezzo di una battaglia; indossa un misterioso elmo, e non ricorda niente del proprio passato. Sulla gabbia è affisso un cartello con il suo nome, Thoran, e un soprannome: il rinnegato.
Liberato da un manipolo di miliziani, Thoran si unisce ad essi stringendo amicizia con il loro comandante: Grimorg, Principe di Theris. L’elmo rivela molto presto le sue proprietà magiche, tuttavia è impossibile da togliere. Thoran si trasferisce a Theris per due anni, e in questo periodo l’oscurità continua ad attanagliare la sua memoria; egli decide allora di partire in compagnia del fidato Faebur in cerca d’informazioni sull’elmo magico, ritenuto responsabile della sua amnesia.
La loro strada li conduce, in una lontana città del Sud, alla conoscenza di Aloisius: un giovane apprendista mago che si unisce ai due, poco prima che il gruppo sia avvicinato in una taverna dall’elfo Davor.
Thoran deve rispondere a un’importante convocazione e da quel momento diventa oggetto di una caccia spietata senza conoscerne a fondo le ragioni, affrontando grandi pericoli in viaggio per il Paese. Con i suoi compagni scopre una terribile minaccia per il mondo ed un’antica profezia legata alla magia dei Druidi.
Ma un rituale segreto cambia definitivamente il suo destino... "





Salutiamo Dino Rosco (Thoran per i Rinnegati) che ci presenta questo libro!
Thoran abbiamo iniziato cosi la presentazione perché riteniamo che il contenuto sia più importante che qualsiasi parola.
"La Leggenda dell'Elmo di Ferro" ci è parso da subito un "piatto prelibato", parlaci di te, come sei arrivato a questa "ricetta esplosiva"?


Un saluto a tutti i Rinnegati! Premetto che questo è il mio primo lavoro da scrittore. Ho fatto il musicista per tanti anni alimentando contemporaneamente la passione per i giochi di ruolo: amo il mondo fantasy, soprattutto quello di stampo tolkeniano (rifuggendo ad esempio dalle ambientazioni futuristiche).
Ho scritto il libro, nell'arco di dieci anni, solo per l’esigenza di “fermare una storia”: un’avventura che iniziai a giocare molti anni fa e che non sono mai riuscito a portare a termine. Era un progetto ambizioso. Col mio amico Nico Favia, partendo dall’Heroquest, avevamo inventato un gioco che era a metà fra il classico gioco da tavola e i giochi di ruolo, e prevedeva la riproduzione di tutte le ambientazioni in 3D: foreste, castelli con i relativi arredi, caverne, e ogni sorta di personaggi. Poteva essere considerato un limite, ma vi assicuro che ce la spassavamo alla grande. Ho fatto incetta delle più belle miniature in commercio superando le mille unità e smettendo di acquistarle solo quando c’è stato il passaggio dal metallo alla resina (o plastica) che non apprezzo minimamente, facendo eccezione solo per i capolavori dell’amico Fabio Rizzo. Tornando alla genesi del romanzo dal gioco, sessione dopo sessione, la storia ha preso vita e le azioni dei personaggi (determinate dal lancio dei dadi) hanno contribuito a creare una trama avvincente assecondando le idee che avevamo sulla storia principale, che attraversava trasversalmente tutte le “mini-avventure” che giocavamo ogni sera che ci si riuniva. Ho voluto conservare tutto ciò che ricordavo di quei tempi anche perché, non avendo completato la storia così com’era stata pensata, mi era rimasto qualcosa in sospeso, un “debito” che ho voluto onorare scrivendo questo libro.
Quando il gruppo di gioco si è sciolto per cause di forza maggiore, sono rimasto con le mie miniature, le componenti del gioco (fra cui il mio adorato Heroquest) e la storia da raccontare. E un giorno il mio amico venne a trovarmi e parlammo di come avrebbe dovuto continuare la storia dal punto in cui l’avevamo interrotta. Quell’incontro fu, per dirla alla Tolkien, “il sassolino che provoca la valanga”: mi misi a scrivere le prime pagine quella notte stessa, quando Nico andò via. Anche se (non potendo lavorarci a tempo pieno) ci avrei messo dieci anni a finire, cambiando il finale rispetto a quelle che erano le idee di partenza, l’avventura era cominciata.

Il tempo è sempre un tiranno per tutti noi e lo capiamo, è bello però trovare autori come te che non fanno spegnere la fiamma della passione e nonostante i sacrifici puntano alla meta, ti facciamo i nostri complimenti anche per questo. La storia è rocambolesca più che mai e traspare anche il carattere dei tuoi giocatori in questi personaggi epici, ma anche molto "realistici" per le disavventure che affrontano. Come vedi il futuro di questi, se hai già pensato ad un seguito, svilupperai altre storie o ti dedicherai ad altri argomenti?

Progetti futuri di carattere letterario al momento non ne ho. Questo potrebbe essere il mio primo ed ultimo libro XD XD XD: la mia unica ambizione era, infatti, raccontare questa storia prima che fosse dimenticata, anche se naturalmente oltre alle vicende del gioco c'è una parte romanzata.
È stato comunque un lavoro appagante e non nego che oltre al "dovere", è stato principalmente un piacere scrivere queste pagine, e chissà che un giorno la compagnia non si riunisca ancora per dare linfa ad altre vicende!

"La Leggenda dell'Elmo di Ferro" è già stato pubblicato e noi ti facciamo i più sinceri auguri perché possa trovarsi tra le mani di tutti gli appassionati e no del genere fantastico, ma sottolineiamo che la lettura è adatta a tutti e potrebbe essere un ottimo regalo perché si legge sempre poco!
Quindi dove possiamo comprare questo tuo lavoro encomiabile?


Vi ringrazio per il sostegno, è importante per un autore o artista emergente avere possibilità di pubblicare le proprie opere e ogni aiuto è sempre ben accetto! Il libro in formato cartaceo è ordinabile online un po' ovunque: Amazon, Feltrinelli, Mondadori... esiste anche la versione ebook, e ci sono 4500 librerie fisiche sparse in tutto il Paese dove è possibile ordinarlo. Spero che il libro piaccia e aspetto critiche e commenti per migliorare, ho cercato di soddisfare un pubblico ampio per la pubblicazione, proprio per avvicinare tutti alla lettura.

Assolutamente daccordo, potranno commentare qui, ma ricordiamo che hai anche una pagina facebook dedicata all'opera.
https://www.facebook.com/dinorosco72/?ref=br_rs
Noi ti ringraziamo per la copia del libro e ovviamente speriamo di continuare a leggerti in futuro, magari proponendoti qualche collaborazione con i nostri Rinnegati, visto la tua esperienza potremmo studiare qualche librogame o un gioco da tavolo, ma per il momento non sveliamo nulla, ma lasciamo la parola ai Rinnegati per altre domande e curiosità su "La Leggenda dell'Elmo di Ferro".


Aspetto i vostri commenti allora, grazie a tutti i Rinnegati!
0



Avatar utente
Fabbio84
Reactions: 47
Messaggi: 167
Iscritto il: lun 2 ott 2017, 16:12
a: Grafico
b: Pittore
c: Scultore 3d
d: Traduttore

Re: "La Leggenda dell'Elmo di Ferro" Intervista con Dino Rosco

#2

Messaggio da Fabbio84 » mer 10 gen 2018, 12:12

Grande Dino!!
0



Avatar utente
Caio Giano
Reactions: 22
Messaggi: 34
Iscritto il: sab 7 ott 2017, 18:55
Località: Mutina
a: Scrittore
b: Esperto Giochi di Ruolo

Re: "La Leggenda dell'Elmo di Ferro" Intervista con Dino Rosco

#3

Messaggio da Caio Giano » dom 14 gen 2018, 19:39

Buona fortuna Thoran!

Una volta sfoderata la penna non puoi più riporla... sono sicuro che ci sarà un seguito alla Tua prima opera!
1
Immagine



Thoran
Reactions: 0
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 20 nov 2017, 23:55
a: Scrittore
b: Pittore

Re: "La Leggenda dell'Elmo di Ferro" Intervista con Dino Rosco

#4

Messaggio da Thoran » ven 19 gen 2018, 12:10

Grazie, Caio Giano.
Un seguito? Mi piacerebbe scriverlo, ma già "La Leggenda dell'Elmo di Ferro" è stato un lavoro importante (è un libro di 100 capitoli, seppur brevi) che mi ha portato via diversi anni. Vediamo intanto se piace questo :)
Un abbraccio.
0



Avatar utente
Maestro Ludico
Reactions: 73
Messaggi: 308
Iscritto il: mer 30 ago 2017, 21:34
Località: Modena
a: Pittore
b: Esperto Giochi di Ruolo
Contatta:

Re: "La Leggenda dell'Elmo di Ferro" Intervista con Dino Rosco

#5

Messaggio da Maestro Ludico » mar 23 gen 2018, 12:43

L'argomento e l'ambientazione, seppur solo accennata, mi intrigano molto.
Domanda ingenua (magari l'hai scritto e non l'ho percepito nell'intervista): il libro è già in vendita? Se si che editore?
0



Thoran
Reactions: 0
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 20 nov 2017, 23:55
a: Scrittore
b: Pittore

Re: "La Leggenda dell'Elmo di Ferro" Intervista con Dino Rosco

#6

Messaggio da Thoran » mar 23 gen 2018, 13:15

Ciao. Si, il libro è già in vendita da circa un mese. L'ho pubblicato con "you can print" ma lo trovi anche su Mondadori, Feltrinelli, Amazon e Ibs.
A presto 😊
0



Avatar utente
Maestro Ludico
Reactions: 73
Messaggi: 308
Iscritto il: mer 30 ago 2017, 21:34
Località: Modena
a: Pittore
b: Esperto Giochi di Ruolo
Contatta:

Re: "La Leggenda dell'Elmo di Ferro" Intervista con Dino Rosco

#7

Messaggio da Maestro Ludico » mar 23 gen 2018, 14:08

Thoran ha scritto:
mar 23 gen 2018, 13:15
Ciao. Si, il libro è già in vendita da circa un mese. L'ho pubblicato con "you can print" ma lo trovi anche su Mondadori, Feltrinelli, Amazon e Ibs.
A presto 😊
Ah ottimo grazie! :approva:
0



Rispondi

Torna a “Parliamo di libri”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite